Proposte

Local Bonds

In Italia gli enti locali, nello specifico Comuni, unioni di Comuni e Città metropolitane, hanno la possibilità di emettere titoli di debito tramite i Buoni Ordinari Comunali (BOC, o BOP e i BOR se emessi da Province e Regioni) previsti dalla Legge 23/12/94 n.724 (art. 35) ad un interesse fino a un punto percentuale superiore al tasso dell’ultimo Buono Ordinario del Tesoro. Le risorse raccolte sono vincolate al finanziamento di investimenti in progetti esecutivi specifici, pertanto non possono essere emessi per finanziare la spesa corrente e sono previste una serie di condizioni legate alla stabilità finanziaria del comune. Per queste…
admin
5 Ottobre 2020
Proposte

Commercio di prossimità

Se non vogliamo rassegnarci ad un futuro fatto di paesi abbandonati, periferie senza negozi e centri invasi da monomarca di brand globalizzati, occorre difendere le attività di artigianato e i piccoli esercizi commerciali dalla concorrenza sleale della grande distribuzione organizzata e dell’e-commerce: insieme al lavoro degli esercenti, salveremo il tessuto sociale e la vivibilità delle nostre città.   La grande distribuzione organizzata e le vendite online hanno colpito e stanno colpendo duramente il commercio di prossimità, infliggendo colpi spesso mortali non solo al tradizionale tessuto commerciale italiano – basato sui negozi di vicinato – ma anche alla vivibilità dei centri…
admin
25 Settembre 2020
Proposte

Rilocalizzazione delle imprese

Se negli ultimi venti anni abbiamo assistito inermi al progressivo trasferimento delle produzioni manifatturiere nei paesi a basso costo della manodopera (Cina e Sud-Est asiatico), più di recente si osserva un’inedita inversione della rotta, per quanto ancora limitata: alcune aziende hanno riportato in Italia i propri impianti produttivi. Quali che siano le cause (costi di logistica, aumento del prezzo della manodopera, qualità delle manifatture italiane, rilancio del Made in Italy come produzione italiana al 100%, tempi e costi di trasporto), quello del cosiddetto back-shoring (o re-shoring che dir si voglia) è un fenomeno nuovo con evidenti ricadute positive sull’intero tessuto…
admin
15 Luglio 2017
Proposte

Zone franche rurali

Un terzo dei comuni italiani è in via di spopolamento e un decimo del territorio agricolo non è utilizzato: per invertire questi fenomeni è necessario rendere i piccoli borghi e le aree interne attraenti economicamente attraverso la creazione di zone franche rurali intorno ai comuni con meno di 15.000 abitanti. Agevolazioni e incentivi fiscali per attrarre nuovi abitanti, nuove imprese e nuovi investimenti.   L’Italia, si sa, è una costellazione di borghi e villaggi di piccole e piccolissime dimensioni: un italiano su cinque risiede in uno dei 5.835 comuni con meno di 5.000 abitanti, che, presi tutti insieme, costituiscono il…
admin
23 Marzo 2017
Proposte

Zone Franche Turistiche

Il patrimonio artistico e culturale italiano è diffuso capillarmente nel territorio, spesso in aree prive delle strutture e delle infrastrutture necessarie a garantirne la valorizzazione e l’ottimizzazione a fini turistici ed economici: una nuova fiscalità di vantaggio si rende necessaria per sostenere gli investimenti diretti tanto alla conservazione dei monumenti e delle opere d’arte, quanto ad incrementare la ricettività turistica. Secondo statistiche mai provate e confermate, ma comunque molto diffuse dentro e fuori i confini nazionali, l’Italia avrebbe da sola il 40% del patrimonio artistico mondiale, concentrato soprattutto in Toscana e Umbria che, da sole, assommerebbero il 20% del patrimonio…
admin
22 Marzo 2017
Proposte

Filiera Corta

La filiera produttiva del settore agro-alimentare e la grande distribuzione hanno tagliato fuori dal mercato i piccoli produttori e inflitto gravi danni alla biodiversità e alla sicurezza alimentare. Occorre perciò accorciare le filiere e avvicinare produttori e consumatori, per ridare dignità al lavoro degli agricoltori e dei lavoratori e capacità di spesa ai cittadini-consumatori. Negli ultimi decenni il sistema agroalimentare, in Italia come nel resto dell’Occidente, si è strutturato intorno alla grande distribuzione e a quelle che vengono definite “filiere lunghe”, vale a dire processi di produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari che prevedono un numero sempre maggiore di…
admin
22 Febbraio 2017
Proposte

Consiglio Cittadino

Che la democrazia rappresentativa stia attraversando un periodo di forte crisi lo si evince da molti fattori. Tra i tanti spiccano la lontananza delle istituzioni dai cittadini e la poca trasparenza nelle procedure di elaborazione e adozione delle proposte politiche per la risoluzione di importanti questioni che investono la vita quotidiana dei cittadini. Mai come oggi la classe politica, accusata da molti di incompetenza e pressapochismo, non sembra in grado di affrontare le questioni più spinose che interessano il nostro paese e, men che meno, di ascoltare e tutelare le necessità dei cittadini destinatari delle decisioni assunte. La partecipazione più…
admin
14 Febbraio 2017
Proposte

Detassazione di prossimità

Il report dell'ISTAT del 2018 i sui i flussi di mobilità ci restituisce una versione drammatica degli spostamenti della popolazione italiana: le emigrazioni sono state 157 mila, in aumento dell'1,2% sul 2017, in crescita. Di queste, quasi 3 su 4 riguardano emigrati italiani (117 mila persone) e risultano in aumento del'1,9%, portando il totale degli italiani trasferiti all'estero negli ultimi 10 anni a 816 mila. Quanto alla mobilità interna al Paese, si sono registrati 1 milione 358 mila trasferimenti (+1,8%). Circa 117 mila sono i trasferimenti di residenza dal Mezzogiorno al Centro-Nord. Nel 2018, Sicilia e Campania perdono oltre 8.500 residenti italiani laureati di 25 anni…
admin
5 Febbraio 2017
Proposte

Lingua e cultura locale nelle scuole

Nell’ottica di ripartenza dal territorio attraverso il recupero delle tradizioni e nella valorizzazione di ciò di cui già si dispone, rientra a pieno titolo l’introduzione, nei programmi didattici scolastici, del dialetto e della storia locale del territorio di appartenenza. L’obiettivo è quello di permettere alle giovani generazioni di conoscere, apprezzare e mantenere vive le proprie peculiarità linguistiche, elementi essenziali della propria identità locale, destinate ormai a scomparire per effetto della globalizzazione. Non a caso l’Unesco ha segnalato che 30 idiomi parlati in Italia, tra i quali il siciliano, il romagnolo ed il griko, sono lingue a rischio, ossia a rischio…
admin
21 Gennaio 2017